Giovanni Tommaso Consonanti Quartet - Conversation With My Soul PDF Stampa E-mail
Scritto da Sergio Spada   
Giovedì 30 Ottobre 2014 01:00


Giovanni Tommaso Consonanti Quartet - Conversation With My Soul

Parco Della Musica Records - MPR063CD - 2014

Giovanni Tommaso: contrabbasso
Mattia Cigalini: sassofoni
Enrico Zanisi: pianoforte
Nicola Angelucci: batteria


Forte dell'esperienza accumulata in tanti anni di attività Giovanni Tommaso, uno dei nostri più rappresentativi musicisti in ambito jazzistico, si può permettere il lusso ed il piacere di allevare e crescere giovani talenti attraverso le sue sempre interessanti diverse formazioni.
Avendo dato lustro al jazz con tanti dei suoi lavori (esemplari alcune incisioni per la Red Records) e lasciando un segno indelebile insieme a Franco D'Andrea & co. durante i magnifici ed indimenticabili anni del Perigeo, ha recentemente trovato nuova linfa nelle registrazioni realizzate per l'etichetta dell'Auditorium di Roma, pronta ad essere testimone e sostegno di quanto ancora accade di buono nel microcosmo jazz italiano. Ed ecco allora queste nove tracce incise fra il 18 ed il 19 maggio del 2014 e raccolte sotto il titolo di Conversation With My Soul con lo sguardo sorridente e pensieroso di un sempreverde Giovanni Tommaso in primo piano ad accoglierci sulla copertina. E questo lavoro non delude di certo gli appassionati di jazz e gli estimatori del contrabbassista, del suo personalissimo e sobrio stile, delle sue scelte compositive, del suo eccellente sapersi equilibrare fra ritmo e melodia, vecchio e nuovo. Maestro nella citazione di grandi del jazz anche attraverso poche note del suo strumento, sapiente e sobrio nel ricollegare alcuni brani alle atmosfere uniche del Perigeo, lungimirante nel saper raccogliere attorno a sè il meglio delle nuove leve del jazz italiano, Giovanni non ha che da porre le magiche dita sul suo contrabbasso ed aprire le danze per un lavoro che sa avvolgere all'ascolto con i suoi suoni variegati e mostrare un invidiabile interplay fra i musicisti in tutti i nove brani del lavoro. Brillano di luce propria le giovani stelle del pianista Enrico Zanisi (già noto a molti) e del bravissimo sassofonista Mattia Cigalini, come peraltro eccellente è la compenetrazione con il maestro del batterista Nicola Angelucci. Dalle prime note di Teatro Studio (omaggio all'Auditorium) fino alla conclusiva gioiosa Happy Ending Musical, un lavoro che funziona nella sua matura semplicità, prodotto intergenerazionale di un jazz che offre ancora tanta qualità.
 
Banner
Banner
Banner
Banner