Christian Ferlaino - Bad Habits PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabio Ciminiera   
Martedì 14 Febbraio 2017 00:00


Christian Ferlaino - Bad Habits

Aut Records - AUT032 - 2016

Christian Ferlaino: sax alto


La ricerca di una possibile sintesi tra l'animo dell'improvvisatore radicale e il percorso del musicista cresciuto sul repertorio della musica tradizionale calabrese. Christian Ferlaino spiega così la genesi delle nove tracce che costituiscono Bad Habits, un lavoro in solo sassofono senza compromessi e scorciatoie. I temi prendono le mosse dal materiale folkloristico: cellule sonore e linee melodiche vengono trattate secondo le "regole" dell'improvvisazione e il bagaglio musicale del sassofonista per avviare un filo narrativo davvero molto particolare e suggestivo. Il punto di partenza resta riconoscibile e costituisce, in fin dei conti, un solido riferimento tanto per l'esecutore che per l'ascoltatore nel filo narrativo del disco. Il sassofonista non reinterpreta brani né ripercorre melodie per intero, utilizza solamente spunti o elementi minimali del linguaggio musicale della tradizione: sono però i tasselli costitutivi di quel linguaggio, elementi che riescono a darne, anche in questa modalità informale, il senso espressivo.
Le cattive abitudini del titolo, in definitiva, possono essere addebitate ai lupi della copertina - e, ovviamente, del proverbio - oppure allo zampognaro come afferma il primo brano - intitolato, appunto, Le cattive abitudini dello zampognaro. Se si vuole, però, manifesta il senso di un lavoro estremamente rigoroso, condotto in totale solitudine e senza ricorrere alle possibilità offerte della tecnologia: grazie alla dedizione di Ferlaino nell'applicare i vari interventi e alla sua profonda appartenenza al linguaggio, il patrimonio sfruttato mantiene la sua coerenza mentre si offre come punto di partenza per una nuova avventura musicale.

Segui Fabio Ciminiera su Twitter: @fabiociminiera
 
Banner
Banner
Banner
Banner