Roberto Spadoni New Project Jazz Orchestra - Travel Music PDF Stampa E-mail
Scritto da Flavio Caprera   
Sabato 11 Febbraio 2017 00:00


Roberto Spadoni New Project Jazz Orchestra - Travel Music

Alfa Music - AFMCD191 - 2016

Roberto Spadoni: chitarra, composizione, direzione
Stefano Menato: sax alto e clarinetto
Giuliana Beberi: sax alto
Fiorenzo Zeni: sax tenore, sax soprano
Renzo De Rossi: sax tenore
Giorgio Beberi: sax baritono
Giovanni Falzone: tromba
Paolo Trettel, Christian Stanchina, Alessio Tasin, Emiliano Tamanini: tromba, flicorno
Luigi Grata, Hannes Mock, Fabrizio Carlin: trombone
Glauco Benedetti: tuba
Roberto Cipelli: pianoforte
Stefano Colpi: contrabbasso
Mauro Beggio: batteria


Carico ed energetico questo nuovo disco di Roberto Spadoni. Ha saputo restituire nella sua interezza il senso del viaggio. Il suo sguardo dal finestrino vuole essere una prospettiva di ampio raggio sul panorama emotivo che offre la suggestione di visioni moltiplicate all'infinito. La sua musica è colorata come le sfumature che ti offrono i singoli paesaggi che si attraversano con il carico di strumenti che li interpretano. In questo disco, dove dirige la New Project Jazz Orchestra, ha moltiplicato per i diversi strumenti le sensazioni che ha interiorizzato esprimendole attraverso sei brani che voglio essere, in ultima analisi una lunga suite. Spadoni non è nuovo a produzioni con la New Project Jazz Orchestra. Alle spalle ci sono altre tre progetti che hanno affinato e amalgamato un gruppo che già di per sé è sinonimo di certezze. È evidente che l'ensemble possiede un suono definito e che i musicisti procedono in "matematica" sintonia. Inoltre il bus di Travel Music ha tirato su per questo viaggio tre ospiti di navigata affidabilità e qualità come Giovanni Falzone, Roberto Cipelli e Mauro Beggio. Insomma L'Italia dal Finestrino non è da meno rispetto alle bellezze che offre la visione cinetica del "bel paese". Disco affascinante, Travel Music, e nello stesso tempo ricco di contenuti ed emozioni immaginate.

Segui Flavio Caprera su Twitter: @flaviocaprera
 
Banner
Banner
Banner
Banner