Sidsel Endresen & Jan Bang - Hum PDF Stampa E-mail
Scritto da Aldo Del Noce   
Venerdì 15 Febbraio 2019 00:00


Sidsel Endresen & Jan Bang - Hum

Confront Recordings - Confront Core Series core03 - 2018

Sidsel Endresen: voce
Jan Bang: campionatore, dittafono

Personalità già iconiche nell'ampio bacino Nu-music, non necessitano di molte parole di presentazione stante la grande operosità già spesa sul campo: di Jan Bang ormai innumerevoli i segni tracciati entro le fucine di Eric Honoré o Nils Petter Molvaer, puntualmente coinvolto nelle precedenti e più nuove uscite del fluviale Arve Henriksen, e comunque una congerie di nomi non esclusivi della scena scandinava, così come della vocalist ed animatrice teatrale Sidsel Endresen nitida autorevolezza è stata sancita da una traiettoria esplorativa del potenziale della voce sempre volta a fissare ulteriori (quanto provvisori) traguardi.
Una ripresa live relativamente recente al Victoria Nasjonal Jazzscene in Oslo (per le cure post-produttive del rinomato Helge Sten e del medesimo Bang) da cui riteniamo di meglio comprendere il carattere ed il senso editoriale della sottoserie live Confront Core, che en passant ci lascia apprezzare l'operato produttivo dell'interessante e ben abitata label, che già vanta in catalogo contributi on stage anche di Derek Bailey, David Sylvian o Julie Tippetts.
A testimoniare il carattere di "cruda" presa diretta valgano certi riscontri acustici, ad esempio alcuni ingrati (quanto evitabili) artefatti di microfonia live, ma che nel complesso poco appannano le energie in diretta di un incontro devoluto con uno spiccato grado di grinta ed un'insolita franchezza espressiva: palma del protagonismo da conferire almeno parzialmente alla vocalist, che non sembra risparmiarsi sul piano delle trovate istantanee, e nella cui maratona canora ed in parte anche attoriale la pulsazione vitale sembra preminente sul respiro, in termini di urgenza espressiva, laddove il lavorìo delle elettroniche, di veemente asperità, funge da articolazione dinamica e da cornice aperta più che mirare ad un ruolo registico, pur determinando importanti connotazioni al sounscape e ai bilanci d'insieme.
Se con chiarezza Endresen mira allo stato ancestrale della parola (per quanto intellegibile, i fonemi risentono di un plausibile imprinting delle più arcaiche culture viventi, o vi comunque è molta prossimità alle glossae primitive), le elaborazioni tattiche di Bang, al dittafono o al mixing, riforgiano le emissioni vocali in forma di spettralità o concamerazioni ulteriori, cui il concetto di forma-canzone non viene disintegrato, ma certo radicalmente rivisto in termini formali e strutturali nello instant-performing dei due.
Una dualità in confronto dialettico e (come s'usava dire) "desiderante" si dispiega entro un lavoro che non privilegia il comfort estetico quanto piuttosto il carattere di teso cimento tra le energie di due insoliti mattatori.

Link correlati:
Sito Casa Discografica: www.confrontrecordings.com
Link Video: www.youtube.com/watch?v=191NksniwSc

Segui Jazz Convention su Twitter: @jazzconvention
 
Banner
Banner
Banner
Banner