Håvard Volden - Space Happy PDF Stampa E-mail
Scritto da Aldo Del Noce   
Lunedì 01 Aprile 2019 00:00


Håvard Volden - Space Happy

Sofa Music - SOFA568- 2018

Håvard Volden: chitarre, synth, nastri, registrazioni ambientali
ospite:
Jenny Hval: voce (in )

Registrato e definito "tra Oslo ed il New Mexico", Space Happy è una nuova tappa tra le progressioni dell'originale chitarrista e sound-designer norvegese Håvard Volden, recentemente apprezzato nella partnership con il percussionista e produttore Carlo Costa (In the wake, per Neither/Nor Records), entrambi tra l'altro attivi quale fianco strumentale dell'eccentrica vocalist Jenny Hval, qui ospite in una traccia. 
La vocazione chitarristica del nostro sarebbe (assai) riduttiva per definirne il profilo artistico, quanto meno per quanto attiene all'espressione complessiva dell'album, espanso direttamente verso una dimensione cosmica in questo caso però non idealizzata per vaghezze immaginative quanto nel rappresentarne l'apparente ostilità e tutto quanto attenga al concetto d'alienità: il creativo fantasista delle sei corde (o multipli), di queste dichiara un impiego meta-strumentale e spigoloso, a guisa di telaio vibrante conferendo espressione per scabre asperità ad un soundscape teso e drammaticamente immaginifico, mercé le stratificazioni di percezioni ambientali e campionature, con un carattere drammaturgico che si conferma coerente (e disturbante) nelle progressioni dell'ostico album.
Stimolante label di spiccato profilo avant-garde, la Sofa amministrata dal grande Ingar Zach annette un tassello strutturato e di personalità, testimoniando almeno di quali coraggiose evoluzioni siano ancora percorribili, lungo una centrifuga concezione fusion, dal vivaio dell'avant-jazz.

Link correlati:
Pagina Soundcloud: soundcloud.com/sofalabel/havard-volden-viii-x

Segui Jazz Convention su Twitter: @jazzconvention
 
Banner
Banner
Banner
Banner