Sirkis/Bialas IQ - Our New Earth PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabio Ciminiera   
Lunedì 03 Febbraio 2020 00:00


Sirkis/Bialas IQ - Our New Earth

MoonJune Records - MJR099 - 2019

Asaf Sirkis: batteria, percussioni
Sylwia Bialas: voce
Frank Harrison: pianoforte, tastiere
Kevin Glasgow: basso elettrico a 6 corde

Un'idea musicale che abbraccia generi e attitudini differenti, intreccia stili e tradizioni, unisce suggestioni ancestrali e sonorità moderne. Our New Earth è il nuovo lavoro della formazione guidata dal batterista Asaf Sirkis e dalla vocalist Sylwia Bialas: un lavoro articolato, costruito per stratificazioni successive. L'apertura all'incontro è allo stesso tempo un'opportunità creativa e una necessità espressiva per raccontare il mondo di oggi e rappresentarne le tante matrici musicali. Negli undici brani del doppio CD, infatti, i vari elementi convergono e si innestano gli uni con gli altri: Asaf Sirkis e Sylwia Bialas, autori di tutti i brani presenti nel disco, cercano di dare corpo alla coesistenza delle diverse realtà, l'ibridazione tra le anime espressive coinvolte nasce perciò dal vivere in maniera affiancata e simultanea.
Una musica condotta con trasporto dai protagonisti del lavoro e ricca di colori e dinamiche: un'abbondanza di elementi, gestita nella maggior parte dei casi in maniera quantomeno funzionale. Il quartetto utilizza i linguaggi con l'intenzione chiara e convinta di mettere in luce la dimensione plurale, la molteplice e sfaccettata realtà della nostra contemporaneità. Una somma continua che Sirkis e Bialas riescono quasi sempre a condurre con equilibrio.
E torniamo così all'incontro e alla possibile coesistenza degli elementi. Sonorità elettriche e ritmi indiani, l'incalzante passo del rock progressive e melodie eteree - e, naturalmente, tantissimi altri riferimenti... - si accostano e si intersecano, si avvicinano e si scontrano a seconda dei casi e seguendo il flusso delle composizioni. Un lavoro che si inserisce in un filone che prende le mosse da certe derive più esoteriche del jazz elettrico degli anni '70, quelle più attente ai suoni del mondo orientale, e che rilegge quelle attitudini alla luce della realtà di oggi.

Segui Fabio Ciminiera su Twitter: @fabiociminiera
 
Banner
Banner
Banner