Painting Jazz Duo - Classica PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabio Ciminiera   
Martedì 20 Ottobre 2020 00:00


Painting Jazz Duo - Classica

Dodicilune Dischi - Ed437 - 2020

Emanuele Passerini: sax soprano, sax alto, sax tenore
Galag Massimiliano Bruno Belloni: pianoforte


Pagine classiche come punto di partenza per l'improvvisazione. Emanuele Passerini e Galag Massimiliano Bruno Belloni scelgono una serie di brani composti tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento per avviare un percorso di manipolazione sonora personale: i brani non vengono riletti come temi e reinterpretati alla stregua di standard ma vengono scomposti per prendere idee, frasi e cellule sonore da riassemblare e formare così il materiale.
L'attenzione alla musica classica è una traccia costante nei lavori pubblicati dai due musicisti come Painting Jazz Duo. Il nuovo lavoro rivela in maniera esplicita sin dal titolo - Classica, appunto - le loro intenzioni. La Russia di Borodin, Tchaikovsky e Shostakovich, le atmosfere mitteleuropee di Mahler e Dvorak e il pre-minimalismo di Satie costituiscono i punti di partenza del dialogo musicale e delle successive improvvisazioni. L'operazione proposta da Emanuele Passerini e Galag Massimiliano Bruno Belloni non punta ad aggiungere l'accento jazzistico ai temi classici ma cerca di portare una vena differente nelle improvvisazioni, una scelta di colori e suggestioni nelle combinazioni scaturite dall'interplay e dalla confidenza reciproca maturata tra i due musicisti.
Una formula resa ancora più duttile dalla formazione essenziale del duo che consente di costruire passo dopo passo il percorso musicale sfruttando tanto il pensiero codificato dalla scrittura quanto la stratificazione successiva delle improvvisazioni.
L'incontro tra suggestioni provenienti dal mondo classico e dal jazz rappresenta un filo costante nelle esperienze del duo. Un filo sicuramente più evidente in un lavoro come "The well–tempered Duo: Bach Project", meno cruciale ma comunque presente in "Talk and fly" e "Peace" e ancora nelle registrazioni inedite pubblicate dai due musicisti nella loro pagina Bandcamp (paintingjazzduo.bandcamp.com). Un filo utile per andare alla ricerca di una sintesi personale e per aggiungere altre soluzioni alla visione jazzistica del duo.

Segui Fabio Ciminiera su Twitter: @fabiociminiera
 
Banner
Banner
Banner