Luca Ruggero Jacovella
The Heart of Europe

Isma Records - LAJ20 - IGJ03 - 2003

Luca Ruggero Jacovella: piano
Tony Scott: clarinetto, voce
Nicola Stilo: flauto, chitarra acustica
Yasemin Sannino: voce
Matt Renzi: sax tenore
Aldo Perris: contrabbasso, basso senza tasti
Armando Sciommeri: batteria

The Heart of Europe


The jump Bugiardo e ...


"Film Favorites", raccoglitore di musiche di films, č stato il penultimo lavoro di Jacovella (insieme a Santucci). Dopo quattro anni ce ne viene proposto un altro: "The Heart of Europa", punto focale di dieci capolavori importanti che hanno caratterizzato il vecchio continente nell'ultimo secolo, pių due composizioni originali. Non le solite elaborazioni affini alla musica classica, come verrebbe da pensare, fatta eccezione per Bona Nox! di Mozart, ma la traduzione jazz di alcuni fra pių famosi brani del pop internazionale ritenuti importanti da Jacovella, come spiega nelle note di copertina.
Ad inaugurare questo viaggio per l'Europa č And I Love Her dei Beatles cantata dall'affascinante Yasemin Sannino, che riascoltiamo anche in Nuovo Cinema Paradiso con un testo completamente scritto da lei in turco. Interessante Bugiardo e Incosciente dove il pianismo jarrettiano di Jacovella s'incontra con il romantico flauto di Nicola Stilo.
Il punto di maggiore interesse viene raggiunto in The Jump. Proposto in quartetto, vanta della presenza del grande Tony Scott. Il suo clarinetto si presta in note barcollanti, a tratti nascoste e si rincorrono pacatamente entrando e uscendo dal brano. Passano indifferenti, si fanno notare lasciando ombra sulle note degli altri strumenti, compresa la voce dello stesso Scott che negli ultimi minuti sussurra idiomi improvvisati.
In sostanza ne esce fuori un lavoro scorrevole e senza pretese. Jazz sė, anche se a volte proiettato in un ambito pių "colto".
Piccola pecca č la registrazione di alcuni brani, dove il pianista romano si ritrova immerso in un suono impastato e poco chiaro che va a penalizzare la sua tecnica, l'espressione lirica e il suo tocco squisitamente melodico concentrato soprattutto nei brani di solo.
The Heart of Europa colonna sonora di una lieta serata a lume di candela.

Angelo Abbonante - Jazz Convention Year 2004