Giuseppe Bassi/Domenico Sanna - Just you, Just me PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabio Ciminiera   
Domenica 26 Luglio 2015 00:00


Giuseppe Bassi/Domenico Sanna - Just you, Just me

Albore Jazz - ALBCD 026 - 2015

Giuseppe Bassi: contrabbasso
Domenico Sanna: pianoforte


Just you, Just me è la registrazione dell'incontro musicale di Giuseppe Bassi e Domenico Sanna: un incontro non inedito, dal momento che abbiamo avuto modo di vederli insieme, ad esempio, all'interno delle formazioni di Gegé Telesforo, ma arrivato in un momento particolare per le carriere di entrambi, viste le uscite rispettivamente di Mission Formosa e Brooklyn Beat, e maturato in un dialogo spontaneo, fresco e rilassato.
Bassi e Sanna si concedono un viaggio nel jazz che prediligono attraverso temi originali, alcuni brani scelti da Ellington e Strayhorn, la title track presa dal repertorio di Jesse Greer, la ripresa di Too Close for Comfort, scritta da Jerry Bock, George David Weiss e Larry Holofcener per il musical Mr. Wonderful, e la rilettura della celeberrima Reginella. Come scrive lo stesso contrabbassista all'interno del disco, la condivisione dell'amore per la stessa musica è stata la base principale per la decisione di entrare in studio e misurarsi con lo swing, l'interplay e le melodie. Il contesto scarno ed essenziale del duo offre la musica al pubblico in maniera intima, non cela nessuna delle frasi suonate dai due e non le relega alla routine dei ruoli di una ipotetica formazione ampia. La trasparenza diventa, in pratica, la chiave per il dialogo tra i due musicisti e per il rapporto innescato con l'ascoltatore. Ed è su questo binario che scorre il disco: le note suonate da Bassi e Sanna non sono rivestite di sovrastrutture pesanti o opprimenti, scaturiscono direttamente dalla voglia di misurarsi con il materiale scelto, con le coordinate stilistiche da sempre presenti nei lavori dei due musicisti.
Allo stesso tempo, ci troviamo di fronte a un lavoro elegante. Semplice ma senza scorciatoie, sobrio senza essere austero o pesante, scanzonato quel tanto che basta per rendere sempre accogliente il filo narrativo del disco. Pianoforte e contrabbasso sono gli strumenti per entrare in contatto con l'essenza della musica proposta, l'attitudine diretta permette al duo di arrivare alla propria meta con naturalezza, lasciando respirare e condividendo, in definitiva, l'amore dichiarato per i brani suonati e le atmosfere attraversate.
Il titolo scelto per il disco, Just you, Just me, riassume perciò in modo efficace l'approccio e la strada seguita dai Giuseppe Bassi e Domenico Sanna: arrivare al nocciolo della questione, affidandosi al proprio modo di suonare, alla forza, al gusto e alle intenzioni stilistiche di un vocabolario amato e costruito nel corso di esperienze e collaborazioni.

Segui Fabio Ciminiera su Twitter: @fabiociminiera
 
Banner
Banner
Banner