Christian Pabst - Balbec PDF Stampa E-mail
Scritto da Flavio Caprera   
Sabato 26 Giugno 2021 00:00


Christian Pabst - Balbec

Jazzsick - 2021


Christian Pabst: pianoforte, Fender Rhodes
André Nendza: contrabbasso, basso elettrico
Erik Kooger: batteria


Pabst e Proust, un lungo non luogo e una città senza geografia ma vicina al mare. Il jazz di Pabst somiglia alla città di Balbec, è li sospeso nell'aria e nel tempo, in una dimensione tutta sua dove solo le pretese ritmiche tengono viva la natura carnale dei suoni. Questo suo quarto disco da leader, frutto di una continua evoluzione tecnica e musicale, ci restituisce un pianista conscio delle sue possibilità e proteso verso una nuova avventura personale che lo vede residente e attivo in Italia, a Perugia, dopo la sua Germania e alcuni anni trascorsi ad Amsterdam. Balbec è composto da sette brani originali e suonato in trio accanto al contrabbassista tedesco André Nendza e al batterista olandese Erik Kooger. Il jazz di Pabst ha connotazioni moderne, sentimenti e melodie nordiche e una certa solarità mediterranea. I suoni sono precisi e ben costruiti attraverso una continua iterazione con i suoi partner. La struttura armonica delle composizioni è ben definita, apparentemente semplice e fruibile ma con alle spalle un'architettura solida e complessa nei suoi intrecci ritmici e melodici. Balbec è un disco rasserenante, a tratti onirico e sognante che concilia con il presente nonostante abbia una natura futuribile ed eterea.

Segui Flavio Caprera su Twitter: @flaviocaprera
 
Banner
Banner
Banner