Manuela Pasqui & Danielle Di Majo - Come Again PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabio Ciminiera   
Venerdì 04 Febbraio 2022 00:00


Manuela Pasqui & Danielle Di Majo - Come Again

Filibusta Records - FR2103 - 2021

Danielle Di Majo: sax alto, sax soprano
Manuela Pasqui: pianoforte

B.I.T. è il nome scelto da Manuela Pasqui e Danielle Di Majo per il loro duo: le tre lettere rappresentano l'acronimo di "Back in Time" ma richiama anche un oggetto immediatamente riconoscibile per chi frequenta i mezzi pubblici della capitale, vale a dire il biglietto integrato a tempo. Il senso del ritorno diventa ancor più esplicito con il titolo del disco, "Come Again", e la ricerca della normalità è uno dei fili conduttori di questo lavoro pensato nel pieno della pandemia con il «il desiderio di ricominciare a essere insieme, di resistere, di comunicare e di farlo attraverso la musica», come scrivono le due muscuisite nelle note di presentazione.
Il repertorio di "Come Again" attraversa i secoli: nel disco, Pasqui e Di Majo affrontano temi dedicati all'amore e composti da Tebaldo di Navarra, Claudio monteverdi, John Dowland, Franz Schubert e Johan Pachelbel. Il repertorio si completa poi con due brani originali, Cagnaccio firmato dalla sassofonista e Della mancanza e dell'amore proposto invece dalla pianista. Nove temi nel complesso in cui gli arrangiamenti di Manuela Pasqui combinano le diverse prospettive della scrittura musicale con sfaccettature e attitiduni dei vari linguaggi del jazz. In questo modo, si disegnano scenari utili per le improvvisazioni e per il dialogo del duo: le caratteristiche e gli accenti propri dei brani – medievali, rinascimentali o romantici, a seconda dei casi – accolgono così riferimenti ed influenze che rimandano ai maestri del jazz.
Scrittura classica e improvvisazione jazzistica sono le chiavi utilizzate da Manuela Pasqui e Danielle Di Majo per muoversi con tenace leggerezza ed entusiasmo attraverso le pieghe di un repertorio centrato sulla cantabilità. La dimensione melodica del duo trova, d'altra parte, in questa combinazione di stili ed espressioni la possibilità di aggiungere dinamiche più intense ed energia ritmica allo sviluppo lirico dei temi.

Segui Jazz Convention su Twitter: @jazzconvention
 
Banner
Banner
Banner