Emiliano D'Auria Quartet feat. Luca Aquino - In-Equilibrio PDF Stampa E-mail
Scritto da Flavio Caprera   
Martedì 19 Aprile 2022 00:00


Emiliano D'Auria Quartet feat. Luca Aquino - In-Equilibrio

CJC - 2021


Emiliano D'Auria: pianoforte, Fender Rhodes, synth
Luca Aquino: tromba, flicorno, trombone
Giacomo Ancillotto: chitarra
Dario Miranda: contrabbasso
Ermanno Baron: batteria


Il suono al centro della scena: è il motore immobile di In-Equilibrio, l'ultimo progetto avanguardistico del pianista Emiliano D'Auria. C'è subito da dire che D'Auria attraverso le sue nove composizioni si destreggia come un equilibrista "disequilibrato" tra generi diversi richiamandosi alla libertà creativa che solo il jazz possiede e dà. Suoni che ricordano e rievocano scene filmiche scorrono davanti agli occhi da infatuazione circense di Le Cirque Des Regards. E questo è solo l'inizio di un disco dalle diverse sfaccettature, atmosfere e velocità. Anche la melodia segue parallela, come i binari di un treno, l'andamento eterogeneo delle singole composizioni. È li presente che dà la grana alla musica, che può essere felpata e sonnolenta in Lazy Days, oppure suggestiva e immaginifica in In-Equilibrio, grazie anche alla tromba lontana e boreale di Aquino e alla nordica chitarra di Ancillotto. The Acrobat infonde ritmo all'architettura melodica del disco grazie anche a una sezione ritmica equilibrata e di sostanza tenuta da Miranda e Baron. A metà dell'opera si staglia Sergej, una ballad bellissima per tensione e feeling. Il resto del disco riserva ancora sorprese che meritano di essere scoperte da un ascoltatore curioso e che ama la musica di qualità. Consigliato!

Segui Flavio Caprera su Twitter: @flaviocaprera
 
Banner
Banner
Banner