Ambush - A Tonic For The Troops PDF Stampa E-mail
Scritto da Flavio Caprera   
Domenica 11 Dicembre 2022 00:00


Ambush - A Tonic For The Troops

Odin Records - 2021


Ellen Brekken: contrabbasso
Magnus Bakken: sax tenore, sax soprano
Espen Berg: pianoforte
Magnus Sefaniassen Eide: batteria


Il "Jazz from Norway" non delude mai. Se poi pensato, scritto e suonato da una donna è ancora più accattivante. Oltre ad essere una contrabbassista competente, dotata di un suono potente e pieno, Ellen Brekken è anche una brava compositrice. Le otto tracce di "A Tonic For The Troops", un titolo quanto mai allusivo, scanzonato ma serio nei contenuti, provengono dalla sua penna e ci lasciano ascoltare un jazz moderno, vivace, dinamico e ritmico, di natura post bop. La Brekken ha messo insieme un quartetto di tutto rispetto, amalgamato con il sostanzioso Magnus Bakken al sax, l'ottimo Espen Berg al piano e il virtuoso e multitasking Magnus Sefaniassen Eide alla batteria. Il disco si apre con The Capitulation of Alexandria, un pezzo dall'andamento marziale contenente enzimi esotici, e procede con Marc's Lament, una ballad che mette in evidenza la corposità del basso e il dialogico rapporto tra sax e pianoforte. Blue Nile richiama le atmosfere esotiche del brano iniziale ma con una sostanziosa vena di blues. La title track ha una forte connotazione post bop, fatta di singoli assolo, richiami, ritorni, condizionati da una forte spinta di basso e batteria. Atlantic Crossing chiude un disco conciliante, fatto di buon jazz e che per una volta tanto va oltre i soliti luoghi comuni norvegesi fatto di composizioni umbratili, fortemente melodici e di atmosfera.

Segui Flavio Caprera su Twitter: @flaviocaprera
 
Banner
Banner
Banner