Amedeo Furfaro, Jazz Notes Stampa
Martedì 21 Gennaio 2014 00:00


Foto: La copertina del libro



Amedeo Furfaro, Jazz Notes.
Centro Jazz Calabria, 2013

Amedeo Furfaro compie con Jazz Notes un sunto della sua vicenda jazzistica di critico e operatore, animato da una forte passione e da un coinvolgimento sempre partecipe. Tanti brevi capitoli, ripresi in molti casi da pubblicazioni già edite e rispondenti con i rispettivi titoli a un criterio alfabetico: criterio tutt'altro che freddo, utile per seguire una traccia dove trovano posto questioni di ampio respiro e ragionamenti su singoli dischi o concerti, riferimenti bibliografici e ricordi personali.
E in questo l'autore utilizza l'ambiguità della parola "notes" per lasciare entrare diverse maniere di raccontare il proprio rapporto con il jazz. Note musicali, appunti, fotografie, perfino uno spartito dedicato a Sarah Vaughan e riportato alla lettera V: Furfaro ci porta con garbo all'interno di esperienze e ascolti, all'interno dell'autobiografia del suo rapporto con la musica afroamericana e con i vari ruoli ricoperti come operatore del settore.
E il garbo, la scelta di un tono sempre gentile, accompagna il lettore nell'affrontare le varie prospettive secondo cui sono introdotti i brevi capitoli. Se, nell'epilogo, Furfaro si definisce "musicologo disorganico", la collezione degli spunti che attraversiamo nelle pagine ci riporta un approccio personale e aperto: curioso, onnivoro, capace di guardare ad altri orizzonti musicali e culturali e, proprio, per questo in grado di associazioni e connessioni sottili e suggestive. In definitiva, l'autore offre una testimonianza, sia pur parziale, del suo percorso jazzistico e, cosa più significativa, letture eseguite a profondità diversa secondo i casi e secondo le necessità originarie dei testi e delle sensazioni che hanno dato origine alla scrittura.
A corredare il volume, oltre alle fotografie che ritraggono i protagonisti dei concerti e delle iniziative del Centro Jazz Calabria, e all'indice dei nomi presenti nel testo, anche l'indice dei libri e dei brani citati dall'autore e i riferimenti delle pubblicazioni dei vari capitoli.
Infine, il libro si può scaricare in modo gratuito dal sito di Amedeo Furfaro, direttamente nella home page del sito, www.amedeofurfaro.it.