Liudas Mockunas - Hydro PDF Stampa E-mail
Scritto da Aldo Del Noce   
Sabato 31 Marzo 2018 00:00


Liudas Mockunas - Hydro

NoBusiness Records - NBLP 110 - 2017

Liudas Mockunas: clarinetto, sax soprano ad acqua, sax soprano, sax tenore, percussioni

Non sarà sfuggito, tra atmosfera grafica e titoli, il richiamo di fondo all'elemento acquatico, sempre vitale nelle sue valenze di flusso e connessione, prescelto quale legante tematico per la scaletta del nuovo lavoro a firma esclusiva di un giovane leone dell'ancia ed ambasciatore con merito della scena baltica, già abile a mescolare le carte e cimentare creatività e corpus strumentale con svariati talenti della fascia euro-statunitense.
Lungo dunque i sette passaggi della Hydration Suite (occupanti l'intera prima facciata), la tripartita Rehydration Suite e l'epilogo del lato B nella conclusiva Dehydration, il corpus dei tematici materiali, spregiudicato non soltanto nella misura conferita dal credito dell'ascoltatore, testimonia di un concreto impegno esplorativo entro un dilatato spettro di effettismi "organici" in cui si sperimentano più forme di connessione simbiotica tra le componenti fisiche dello strumento ed il soma del performer.
Strutturato in molti e differenziati passaggi improvvisativi di varia forza meditativa e progettuale, Hydro è insomma lavoro autoriale con ponderate assunzioni di rischio cui si concede una tonica e corposa edizione vinyl-only, ad ulteriore affermazione della coraggiosa (ed appagante) politica di una tra le label di punta dedicate al free contemporaneo e al recupero di suoi misconosciuti passaggi storici, qui rinsaldando il profilo individuale e partecipativo di un protagonista ormai indiscusso della scena lituana ma da varie stagioni all'opera per imporsi tra le figure internazionali della forma "open", e che in questo autarchico programma trova anche un esaustivo carnet di presentazione che consiglieremmo a quanti volessero approcciare il dotato autore e solista, ma potrà certo rinsaldarne l'apprezzamento da parte dei già avvezzi cultori.
 
Banner
Banner
Banner
Banner